TESSERAMENTO 2018

Giunti al termine della stagione 2017 riapre la campagna tesseramenti alla società per l'anno 2018
NUOVO TESSERAMENTO, TRASFERIMENTO o RINNOVO

avranno inizio il giorno 16 Dicembre e proseguiranno per tutti i sabati successivi

presso la sede societaria in via Risorgimento 5/A - Brescia (negozio CORRIMANIA)

Per velocizzare la procedura è possibile inserire già da ora i propri dati in modo da procedere esclusivamente alle firme ed al pagamento il giorno in cui vi recate in sede

https://goo.gl/forms/b0JVmBC4FyCipDHN2

mercoledì 12 aprile 2017

COMBRAM e GOLD, EPPUR SI MUOVE



Aggiornate le classifiche di Gold Cup e Coppa Cobram dopo la Vivicittà.
Abituati alle lotte fratricide che hanno caratterizzaro il finale di stagione 2016, questa prima parte di stagione pare quasi di calma piatta. In fondo, però, è solo apparenza. I punti di inizio stagione sono già pesanti quanto lo saranno quelli autunnali e passo dopo passo, gara dopo gara, le graduatorie ci regalano già le prime indicazioni.
La Cobram maschile vede sempre Gaetano Bettoni in testa seguito da Fabrizio Pillitu. Balza al terzo posto Daniele Pregeli, autore di un nuovo "pieno" da 40 punti che gli ha consentito di sopravanzare Roby Cadoli che domenica ha tirato un poco il fiato. Tra le donne è sempre Lauretta Torcoli a menare le danze. Non mollano la presa Cinzia Biasetti e Barbara Capuzzi, chiamate però ad intensificare gli sforzi per raggiungere la terribile Torcoli.
Leadership invariate anche nella Gold Cup che vede ancora in testa Diego Salti e Mary Altieri. Qui, però, il vantaggio sugli inseguitori si assottiglia, con Beschi e Pedrali da una parte, Mattu e Ferremi dall'altra, che  fanno sentire il fiato sul collo ai due leader. 
Il dopo Pasqua chiarirà ulteriormente le cose. Tre gli appuntamenti Cobram : la pista di Chiari il 19, la Grimpeur il 23 (gara a punteggio doppio) e la Corsa dei Leoni il 30 Aprile. E tre sono anche quelli Gold : Chiari il 19, i 10.000 su pista a Gavardo il 22 e la Corsa dei Leoni il 30. Una seconda metà di Aprile di fuoco, dunque.

Nessun commento: